Città di Corfù

Città di Corfù

Città di Corfù

La capitale dell’isola di Corfù è stata costruita durante la dominazione veneziana (1386-1797 D.C.), nel mezzo della parte orientale dell’isola. Con i “Kantounia”, le antiche dimore, le gradinate di pietra “skalinathes” le chiese bizantine e post bizantine e le piazze pittoresche piene di alberi e fiori, porta alla mente l’architettura delle vecchie città italiane. Sono veramente consoni alla storia e alle esigenze dell’isola
La città di Corfù è famosa per le sue bellezze naturali e i suoi notevoli monumenti d’arte e di storia. Il più significativo di questi monumenti si erge sulla bella decorata piazza centrale, Spiniada, che è collegata con piazza Epano, di fronte al castello vecchio.
Il castello è il sito più visitato della città. Di fronte al castellosi erge la statua del generale Von Schulenbourg che sconfisse i turchi nel 1716, risparmiando così la città.
Troverete di sorprendente bellezza gli edifici neoclassici del periodo inglese, che si estendono dall’Accademia ionica ai palazzi.

Altrettanto impressionanti sono i vecchi palazzi, che sono stati costruiti durante la seconda occupazione francese (1807-1814 imperiale) come gli edifici in rue Rivoli, a Parigi. Gli edifici più significativi della città sono i due castelli veneziani, il vecchio e il nuovo, i palazzi, le chiese, il tempio di Palaiopoli, la Chiesa di Agios Spyridonas (patrono dell’isola), il monastero di Platitera, il municipio, il vecchio edificio della prefettura, la società di lettura, Palazzo dell’arcivescovo latino, la costruzione “Liston” e suoi portici e e il Museo archeologico di arte asiatica.

Corfù

Corfù


Top