Kanoni Corfu

Esso è stato denominato Kanoni (cannone) dopo l’installazione della batteria di artiglieria dai francesi nel 1798. Uno dei cannoni della batteria si trova ancora al chiosco turistico. Di fronte a Kanoni c’è il monastero di Vlaherna, collegato alla terraferma da un molo di cemento e costruito nel XVII secolo.
Da lì si può visitare Pontikonissi.
Secondo la leggenda, questa era la nave di Phaiakes che, dopo aver portato Ulisse ad Itaca, era stata pietrificata. Un’altra leggenda sostiene che questa è la roccia dove Ulisse si è schiantato a causa della tempesta.
Sull’isola di Pontikonissi sorge la cappella bizantina di Pandokrátor.
La vista spettacolare dalla Kanoni ha ispirato il pittore tedesco Becklin disegnare “L’isola dei morti”.
Questa sito è la parte più affascinante dell’isola ed è sempre stato il luogo dove tutti gli abitanti dell’isola amoano passeggiare.

Kanoni e Pontikonisi a Corfu

Kanoni e Pontikonisi


Top