Palaiokastritsa

Palaiokastritsa Corfu

Palaiokastritsa Corfu

Palaiokastritsa e uno dei luoghi più conosciuti e più pittoreschi di Corfù, Palaiokastritsa, ha una popolazione di 750 abitanti ed è situato a 25 km a nord-ovest della capitale.
Palaiokastritsa è collegato con Corfù da una strada costruita dagli inglesi nel 1828 .
Il paesaggio combina acque blu-verde con pittoresche baie rocciose.
Qui si può vedere il monastero bizantino di Panagia Palaiokastritissa.
Le pittoresche baie di Palaiokastritsa sono Agios Spyrydon, Alipa,AgiaTriada, Platakia, Agios Petros e Ambelaki.
In mare, un gruppo di rocce forma il ben noto Petrokaravo o Kolouri.
Secondo la leggenda, una nave con pirati algerini, stava arrivando a saccheggiare il monastero ma Dio ascoltato alla preghiera dell’abate e pietrificato la nave, risparmiando così il monastero.
Un’altra leggenda dice che era una volta la nave che portava Ulisse dall’isola di Corfù a Itaca.
Questa nave era stata pietrificata dalla rabbia di Nettuno.
Molti archeologi sostengono che il Palazzo di Alcinoo si trovava a Palaiokastritsa e che l’acropoli sorgeva dove oggi si trova il monastero. Nella stessa zona, secondo Omero, c’era una volta il fiume dove Nausica e le sue amiche hanno incontrato Ulisse.
Al porto di Palaiokastritsa bisogna assaggiare l’aragosta della fattoria locale che le alleva.


Top